Menu Chiudi

Health and Social applications

Applicazioni per la Salute e il Sociale.

Qui svilupperemo la possibilità di integrare la ventilazione meccanica a pressione positiva continua in biocontenimento (C-PAP, Continuous Positive Airway Pressure), e/o la somministrazione terapeutica di ossigeno, attraverso le maschere per la sicurezza di classe III (EN 136:1998), con bardatura ad almeno quattro punti di regolazione, con raccordo filettato unificato M45x3 per autorespiratori ad aria compressa oppure con filettatura standard RD40 per filtri antigas o antipolveri. Si precisa che le maschere di sicurezza con raccordo filettato RD40, nascono per essere utilizzate “a pressione negativa” con dispositivi a depressione (filtri), ma anche con sistemi “a pressione positiva”, quindi per la respirazione in isolamento ad aria compressa a flusso continuo alimentati da fonti di aria respirabile (secondo EN 12021) generalmente a pressione compresa tra 5 e 6 bar (che viene abbassata ai valori respiratori dal filtro e dalla valvola di sovraflusso) e con un flusso minimo di 500 lt/min per operatore. Parimenti, le medesime maschere, laddove dotate dell’apposito attacco “erogatore”, si prestano al lavoro con autorespiratori a ciclo aperto, anche in questo caso a pressione leggermente positiva (circa 3.5 mbar erogata in maschera dal II stadio dell’autorespiratore)

Gli sviluppi che presenta S.E.Ri.S. con il Kit raccordo C-PAP riutilizzabile “MARCONI”, si muovono nell’alveo tracciato dal progetto “EASY COVID 19” della Isinnova s.r.l. (per la stampa 3D di un raccordo per la trasformazione di un tipo specifico di maschera subacquea), ma prende anche spunto dall’intuizione, pure italiana, che presiede il lodevole progetto (anch’esso ideato per essere realizzate attraverso stampante 3D) denominato “AuroraRd-40“, di Ottavio Giannella, Giampaolo Missiroli e Davide Necchi.

Gli sviluppi apportati con il Kit raccordo C-PAP riutilizzabile mod. “MARCONI”, mirano, però, ad ampliare in maniera esponenziale le possibilità realizzative pratiche garantite dalle iniziative dello stesso tenore innanzi citate, attualmente tutte incentrate sull’utilizzo di stampanti 3D e delle relative bobine di filamenti in PLA.

Infatti, il Kit raccordo C-PAP riutilizzabile mod. “MARCONI” è pensato per garantire la sua facile e veloce costruzione attraverso macchine utensili ad asportazione di truciolo di base (tornio e fresatrice verticale) o a CNC (centro di lavoro a plurimi assi interpolanti) al fine di garantire la sua agevole ed autonoma costruzione anche dalle officine metalmeccaniche dei Paesi in via di sviluppo e, così, la rapida conversione alla VNI degli stock di maschere di sicurezza dotate di raccordi a vite M45x3 e RD40.

Il progetto non ha scopo di lucro e tutte le indicazioni tecniche necessarie ad attivare la produzione del Kit raccordo C-PAP riutilizzabile “Marconi” possono essere formalmente richieste a S.E.Ri.S. da Istituzioni sanitarie e di protezione civile e Associazioni no profit che presidiano le funzioni di soccorso sanitario in situazioni gravi come quelle imposte dal virus SARS-CoV-2 al mondo. Si precisa, altresì, che questo Dispositivo medico mira ad offrire una soluzione tecnica e una concreta possibilità in più in situazioni EMERGENZIALI caratterizzate da improvvisa e GRANDE DOMANDA assistenziale in cui la disponibilità ad altri dispositivi medici potrebbe risultare insufficiente (come la crisi Covid-19 ha purtroppo evidenziato).

http://e-seris.org/c-pap-mod-marconi-full-mask-respirator/

Questo studio risponde quindi all’esigenza di rendere possibile – attraverso la diffusissima lavorazione meccanica per macchine utensili ad asportazione di truciolo – la veloce e accurata messa in produzione, in tutto il mondo, di un versatile e riutilizzabile kit di raccordo Continuous Positive Airway Pressure che consente di collegare la generalità delle citate maschere di sicurezza ad un qualsivoglia apparecchio per C-PAP in grado di portare in maniera non invasiva nelle vie aeree del soggetto, anche sospetto biocontaminato, una colonna d’aria a pressione positiva (NPPV) soprattutto durante il trasporto in emergenza-urgenza, in ambito extraospedaliero ovvero quando non c’è sufficiente disponibilità di altri dispositivi medici e sistemi respiratori per la ventilazione non invasiva (VNI), anche in situazioni caratterizzate da rischio biologico.

Il Kit raccordo C-PAP riutilizzabile Marconi, inoltre, presenta idoneità al contatto con alimenti, è dotato di caratteristiche meccaniche adatte all’uso gravoso e caratteristiche fisiche tali da rendere autoclavabile l’insieme attraverso i dispositivi di sterilizzazione professionale ad uso ospedaliero, sia “a caldo” (autoclavi a pressione di vapore saturo), sia di tipo chimico, “a freddo”.

Esso è marcato CE Medicale dal Ministero della Salute per la classificazione GMDM (Global Medical Device Nomenclature) n. 37819 corrispondente alla classificazione CND (Classificazione Nazionale dei Dispositivi medici) R0280 – CIRCUITI RESPIRATORI E CATETERI MOUNT – ACCESSORI.

Nelle altre pagine dedicate di questo Sito S.E.Ri.S. sono disponibili altre informazioni ed è mostrata la modularità del Dispositivo Medico “Kit raccordo C-PAP riutilizzabile G. Marconi” unitamente ad alcuni esempi delle sue ampie possibilità di collegamento con i più diffusi sistemi e dispositivi respiratoti monouso i cui coni di collegamento rispondano alla norma ISO 5356-1:2015.